Laurea Magistrale in Scienze statistiche

Scheda del corso

Tipo di laurea Laurea Magistrale
Anno Accademico 2016/2017
Ordinamento D.M. 270
Codice 8875
Classe di corso LM-82 - SCIENZE STATISTICHE
Anni Attivi I Anno, II Anno
Modalità di erogazione della didattica Convenzionale
Tipo di accesso Corso a libero accesso con verifica dell'adeguatezza della personale preparazione
Sede didattica Bologna
Coordinatore del corso Cinzia Viroli
Docenti Elenco dei docenti
Lingua Italiano

Requisiti di accesso e verifica delle conoscenze/preparazione


L'ammissione al corso di laurea magistrale è subordinata al possesso di requisiti curriculari predefiniti e al superamento di una verifica dell'adeguatezza della personale preparazione.

Requisiti curriculari
Per frequentare proficuamente il corso di Laurea Magistrale in Scienze Statistiche è necessario avere acquisito le seguenti conoscenze:
- MATEMATICA: fondamenti di istituzioni di analisi matematica; algebra delle matrici
- INFORMATICA: struttura, caratteristiche e generalità del funzionamento di un calcolatore;
principi elementari di programmazione
- CALCOLO DELLE PROBABILITA': assiomi e teoremi fondamentali del calcolo delle probabilità
- STATISTICA: fondamenti di statistica descrittiva; fondamenti di inferenza statistica; modello lineare, matrici dei dati e matrici derivate; cenni di tecniche di campionamento
Per l'accesso al corso di laurea magistrale sono richiesti i seguenti requisiti curriculari:
1. Avere conseguito la Laurea in una delle seguenti classi o possedere altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo :
• ex D.M. 270:
classe L 41
• ex. D.M. 509/99:
classe 37
• Previgente ordinamento quadriennale:
Scienze statistiche, demografiche e sociali
Scienze statistiche ed economiche
Scienze statistiche e attuariali
• Diploma universitario di durata triennale:
Diploma a indirizzo statistico affine nei contenuti alle lauree delle classi L 41/37

In mancanza del possesso del titolo di laurea richiesto, l'ammissione al Corso di Laurea Magistrale è subordinata alla valutazione preliminare di una Commissione che verifica il possesso delle conoscenze e competenze richieste tramite l'analisi del curriculum.
Qualora la Commissione ritenga sufficiente il livello delle conoscenze e competenze del laureato, esprime un giudizio di idoneità che consente l'ammissione alla prova di verifica dell'adeguatezza della personale preparazione.

Accertamento delle conoscenze e competenze linguistiche
Per l'accesso al corso di studio è previsto l'accertamento delle conoscenze e competenze nella lingua inglese di livello B1.
Possono essere esonerati gli studenti in possesso di corrispondente certificazione linguistica.
Il Corso di studio può prevedere che lo studente debba colmare un deficit iniziale qualora nella prova dimostri di possedere una competenza inferiore al livello B1.

Verifica dell'adeguatezza della personale preparazione
L'ammissione al Corso di Laurea Magistrale è subordinata, oltre che al possesso dei requisiti curriculari predeterminati, al superamento di una verifica dell'adeguatezza della personale preparazione che avverrà nella seguente modalità:
- Per coloro che sono in possesso dei requisiti curriculari, la verifica dell'adeguatezza della personale preparazione si intende superata se hanno conseguito una votazione di laurea pari a un minimo definito nel manifesto degli studi.
- In tutti gli altri casi, la verifica dell'adeguatezza della personale preparazione avverrà tramite colloquio.
La Commissione, nominata dal Consiglio di Corso di studio, fisserà un calendario per lo svolgimento dei colloqui che verrà pubblicato sul Portale di Ateneo.
Il Corso di Laurea Magistrale potrà prevedere per gli studenti internazionali un'apposita sessione e la nomina di una Commissione per la verifica dell'adeguatezza della personale preparazione, compatibilmente con le tempistiche previste dal bando per l'assegnazione delle borse di studio (la cui scadenza è prevista indicativamente nel mese di maggio).

Obiettivi formativi specifici del corso e descrizione del percorso formativo

Il Corso di Laurea Magistrale in Scienze Statistiche ha l’obiettivo di formare esperti specializzati nella gestione, analisi, interpretazione dei dati al fine di produrre informazioni che siano di sostegno nel processo decisionale degli enti pubblici e privati in cui lo statistico opera.
I profili curriculari prevedono, da un lato, l’approfondimento degli strumenti metodologici e informatici per formare figure professionali in grado di formalizzare, analizzare e risolvere problemi complessi in condizione di incertezza; dall’altro, l’acquisizione di conoscenze in ambito bio-demografico necessarie per studiare, monitorare e prevedere i fenomeni di natura demografica e sanitaria relativi alle popolazioni.
L'obiettivo è raggiunto attraverso una strutturazione evoluta della didattica, in grado di unire momenti di approfondimento teorico a spazi di applicazione operativa in ambito demografico e biostatistico dei concetti appresi.
Il processo formativo è completato da uno stage curriculare, fortemente consigliato agli studenti, che permette di mettere in pratica le conoscenze acquisite.


Risultati di apprendimento attesi

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:

AREA DI APPRENDIMENTO: MATEMATICO-PROBABILISTICA
Il laureato magistrale:
- possiede solide basi algebrico-matematiche
- possiede approfondite conoscenze in ambito probabilistico.
Le conoscenze e capacità di comprensione elencate vengono apprese tramite la frequenza alle lezioni frontali, esercitazioni, studio personale guidato e autonomo.
La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene principalmente attraverso prove orali e/o scritte e si conclude con l’assegnazione di un voto espresso in trentesimi.

AREA DI APPRENDIMENTO: STATISTICA
Il laureato magistrale:
- possiede una approfondita conoscenza della metodologia statistica
- conosce i fondamenti metodologici delle principali tecniche parametriche per l'inferenza statistica e possiede le basi teoriche dei principali test statistici non parametrici
- conosce i principali metodi statistici per l'analisi multivariata di dati qualitativi, sia in un'ottica descrittiva che modellistica.

Le conoscenze e capacità di comprensione elencate vengono apprese tramite la frequenza alle lezioni frontali, esercitazioni, studio personale guidato e autonomo.
La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene principalmente attraverso prove orali e/o scritte, stesura di elaborati e project-work e si conclude con l’assegnazione di un voto espresso in trentesimi oppure un’idoneità.

AREA DI APPRENDIMENTO: STATISTICO-INFORMATICA (CURRICULUM STATISTICO METODOLOGICO)
Il laureato magistrale:
- possiede una approfondita conoscenza della metodologia statistico-probabilistica
- possiede una conoscenza avanzata del campionamento da popolazioni finite
- possiede solide basi in ambito informatico che gli permettono di progettare sistemi informativi per la gestione di basi di dati.

Le conoscenze e capacità di comprensione elencate vengono apprese tramite la frequenza alle lezioni frontali, esercitazioni, studio personale guidato e autonomo.
La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene principalmente attraverso prove orali e/o scritte e si conclude con l’assegnazione di un voto espresso in trentesimi.

AREA DI APPRENDIMENTO: SOCIO-DEMOGRAFICA E BIO-SANITARIA (CURRICULUM DEMOGRAFICO-SANITARIO)
Il laureato magistrale:
- possiede un'ottima padronanza della metodologia statistica, sia dal punto di vista teorico che applicativo
- possiede approfondite conoscenze sia fenomeniche sia metodologiche in ambito sociale e demografico
- possiede approfondite conoscenze sia fenomeniche sia metodologiche in ambito biologico-sanitario.

Le conoscenze e capacità di comprensione elencate vengono apprese tramite la frequenza alle lezioni frontali, esercitazioni, studio personale guidato e autonomo.
La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene principalmente attraverso prove orali e/o scritte, stesura di elaborati e project-work e si conclude con l’assegnazione di un voto espresso in trentesimi.


CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:

AREA DI APPRENDIMENTO: MATEMATICO-PROBABILISTICA
Il laureato magistrale:
- è in grado di formalizzare i fenomeni attraverso modelli matematico-probabilistici
- è in grado di effettuare stime probabilistiche dei parametri caratteristici dei modelli.

Le capacità di applicare conoscenze e comprensione sono apprese tramite la frequenza a lezioni frontali ed esercitazioni, la discussione di casi in gruppi di lavoro e lo studio personale guidato e autonomo.
La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene principalmente attraverso prove orali e/o scritte, in itinere o finali.

AREA DI APPRENDIMENTO: STATISTICA
Il laureato magistrale:
- è in grado di progettare e coordinare ricerche statistiche nei vari ambiti fenomenici
- è in grado di individuare i metodi statistici più opportuni e coerenti per il trattamento delle informazioni
- è in grado di sviluppare nuovi approcci metodologici per risolvere problemi complessi

Le capacità di applicare conoscenze e comprensione sono apprese tramite la frequenza a lezioni frontali ed esercitazioni, la discussione di casi in gruppi di lavoro e lo studio personale guidato e autonomo.
La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene principalmente attraverso prove orali e/o scritte, in itinere o finali, project-work, report.

AREA DI APPRENDIMENTO: STATISTICO-INFORMATICA (CURRICULUM STATISTICO METODOLOGICO)
Il laureato magistrale:
- è in grado di organizzare ed estrarre informazioni da banche dati di grandi dimensioni
- è in grado di definire campioni rappresentativi dell’universo che si intende indagare
- è in grado di costruire disegni sperimentali per gli studi di caso-controllo.

Le capacità di applicare conoscenze e comprensione sono apprese tramite la frequenza a lezioni frontali ed esercitazioni, la discussione di casi in gruppi di lavoro e lo studio personale guidato e autonomo.
La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene principalmente attraverso prove orali e/o scritte.

AREA DI APPRENDIMENTO: SOCIO-DEMOGRAFICA E BIO-SANITARIA (CURRICULUM DEMOGRAFICO-SANITARIO)
Il laureato magistrale:
- è in grado di progettare e coordinare ricerche in ambito socio-demografico
- è in grado di progettare e coordinare ricerche in ambito bio-sanitario
- è in grado di costruire modelli di analisi e sviluppo e di previsione nei vari ambiti fenomenici.

Le capacità di applicare conoscenze e comprensione sono apprese tramite la frequenza a lezioni frontali ed esercitazioni, la discussione di casi in gruppi di lavoro e lo studio personale guidato e autonomo.
La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene principalmente attraverso prove orali e/o scritte, in itinere o finali, project-work, report.


AUTONOMIA DI GIUDIZIO (MAKING JUDGEMENTS)

Il laureato magistrale:

- è in grado di reperire e utilizzare criticamente le informazioni
- è in grado di organizzare e gestire indagini complesse
- è in grado di risolvere problemi complessi in condizioni di incertezza nei diversi ambiti fenomenici di competenza
- è in grado di sviluppare flessibilità e autonomia nell'organizzazione del lavoro

Il laureato magistrale in Scienze Statistiche acquisisce autonomia di giudizio grazie ai metodi di apprendimento critico sviluppati all’interno delle attività formative. La prova finale rappresenta un’ulteriore possibilità di approfondimento e di verifica delle capacità raggiunte, prevedendo la discussione davanti a una commissione di docenti di un elaborato di tesi originale.


ABILITÀ COMUNICATIVE (COMMUNICATION SKILLS)

Il laureato magistrale:
- possiede le abilità relazionali indispensabili per comunicare efficacemente i risultati del proprio lavoro a colleghi e committenti
- ha piena padronanza del lessico statistico-matematico
- sa comunicare in forma orale e scritta i contenuti specialistici della disciplina nei diversi contesti fenomenici
- è in grado di comunicare in lingua inglese in forma scritta e orale. Potranno essere previste sia l'acquisizione delle quattro abilità linguistiche (lettura, scrittura, ascolto e dialogo) sia la frequenza vincolata delle lezioni, secondo criteri che verranno specificati in itinere dal Corso di studio, in coerenza alle prescrizioni degli Organi accademici.

Le abilità comunicative sono sviluppate e verificate in occasione delle prove di esame, nell'ambito di attività formative specifiche anche a scelta dello studente (lingua inglese liv. B2, attività seminariali), durante lo svolgimento del tirocinio e la discussione della tesi.


CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO (LEARNING SKILLS)

Il laureato magistrale:
- è in grado di esprimere una propria capacità autonoma di generare nuova conoscenza.
- possiede la visione necessaria per assicurare a se stesso il costante aggiornamento delle conoscenze sia metodologiche sia fenomeniche acquisite.
- è in grado di proseguire gli studi in dottorati di ricerca e in master di II livello.

L’acquisizione di tali capacità è valutata tramite le tradizionali prove di esame in forma scritta e orale, la presentazione di brevi report nell’ambito di alcune attività formative e la predisposizione della tesi di laurea.

Attività tirocinio

Gli studenti del secondo anno potranno partecipare ad un tirocinio presso aziende convenzionate con l'università di Bologna

UfficioTirocini Bologna

USD Area Sociale

Piazza Scaravilli 2 40126 Bologna

ems.bo.serviziotirocini@unibo.it

Telefono

+39 051.2098138*

Orari

LUN, MERC, VEN 09.00-11.00 – Merc. pomeriggio solo su appuntamento (14.00-15.00)
MART, GIOV 14.00-15.30

*Sportello telefonico dal lunedì al venerdì 9.00-11.00

Attività extra curriculari

Si organizzano cicli di conferenze, seminari, nazionali e internazionali, stage.

Mobilità internazionale

E' prevista la mobilità studentesca con possibilità di scambio tramite accordi con diverse Università nell'ambito del programma Erasmus e altre convenzioni (Overseas, Leonardo e Erasmus placement).

E' prevista la possibilità di effettuare periodi di ricerca all'estero finalizzati alla preparazione o all'approfondimento della tesi di laurea.

Referente per mobilità studentesca internazionale:

dott. Giulia Martielli: giulia.martielli2@unibo.it

Ufficio didattico

Signora Nadia Lotti nadia.lotti2@unibo.it



Prova finale


La prova finale consiste nella discussione di un elaborato di tesi originale e innovativo sui contenuti disciplinari tipici della classe di Laurea magistrale corredato di una ampia sintesi in lingua inglese.

Accesso a ulteriori studi

Dà accesso agli studi di terzo ciclo (Dottorato di ricerca e Scuola di specializzazione) e master universitario di secondo livello.

Sbocchi occupazionali

PROFILO PROFESSIONALE:
Statistico esperto nella progettazione di indagini complesse

FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
La preparazione statistico-informatica relativa alla gestione, all’analisi e all’interpretazione delle informazioni permette al profilo che si intende formare di proporre strumenti oggettivi utili nel processo decisionale di organi di governo e di aziende. In particolare questa figura:
- Progetta e conduce indagini complesse
- Supporta le decisioni della direzione politica e tecnica dell'ente in cui opera attraverso la gestione dei sistemi informativi e l'analisi dei dati statistici
- Produce indicatori statistici
- Crea e gestisce data base complessi.

COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
Per lo svolgimento delle funzioni sopra descritte sono richieste specifiche conoscenze, capacità e abilità di tipo specialistico in ambito statistico e informatico. Più in specifico, la figura che si intende formare deve essere in grado di:
- Definire l’impianto metodologico dell’indagine
- Sottoporre le informazioni a controlli logico-formali
- Utilizzare software di analisi ed elaborazione statistica dei dati
- Interpretare i risultati
- Presentare anche pubblicamente i risultati dell’indagine.

SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
- Pubbliche amministrazioni
- Enti di ricerca e di consulenza
- Centri studi di medie e grandi aziende pubbliche e private
- Centri studi di organizzazioni internazionali.


PROFILO PROFESSIONALE:
Biostatistico-Epidemiologo

FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
La preparazione statistico-metodologica declinata in ambito sanitario-epidemiologico permette al profilo che si intende formare di predisporre indagini sperimentali complesse. In particolare questa figura:
- Realizza osservazioni pianificate per valutare l'effetto di interventi e campagne sociali e sanitarie e la qualità dei servizi resi all'utenza
- Organizza e gestisce data base complessi
- Organizza disegni sperimentali con tecniche di campionamento complesse
- Produce indicatori statistici.

COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
Per lo svolgimento delle funzioni sopra descritte sono richieste specifiche conoscenze, capacità e abilità di tipo specialistico in ambito statistico ed epidemiologico-sanitario.
Più in specifico, la figura che si intende formare deve essere in grado di:
- Individuare i principali flussi informativi per la produzione di informazioni sui temi oggetto di indagine
- Definire l’impianto metodologico dell’indagine
- Definire dimensione e caratteristiche campionarie
- Valutare la qualità dei dati raccolti
- Gestire informaticamente le informazioni
- Interpretare i risultati
- Presentare anche pubblicamente i risultati dell’indagine.

SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
- ASL
- Osservatori epidemiologici
- Case farmaceutiche


PROFILO PROFESSIONALE:
Statistico-sociale esperto di problemi di popolazione

FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
La preparazione statistico metodologica declinata in ambito socio-demografico permette al profilo che si intende formare di definire modelli interpretativi e previsivi delle realtà fenomeniche indagate. In particolare questa figura:
- Progetta e gestisce basi di dati relativi alle popolazioni, anche in termini di big data, per rilevare e monitorare i fenomeni demografici sia da un punto di vista statico che dinamico
- Costruisce modelli previsivi di popolazioni e sottopopolazioni oggetto di intervento, pianificazione e politiche pubbliche
- Produce e stima, usando strumenti riconosciuti a livello internazionale, gli indicatori demografici in assenza di dati completi (popolazioni dei Paesi in via di sviluppo)
- Realizza osservazioni pianificate per valutare l'effetto di interventi e campagne sociali resi all'utenza
- Realizza indagini territoriali su segmenti di popolazione individuati come portatori di nuove dinamiche.

COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
Per lo svolgimento delle funzioni sopra descritte sono richieste specifiche conoscenze, capacità e abilità di tipo specialistico in ambito statistico e socio-demografico.
Più in specifico, la figura che si intende formare deve essere in grado di:
- Individuare le fonti
- Predisporre questionari
- Elaborare scenari previsivi
- Gestire informaticamente le informazioni, anche in termini di big data
- Interpretare i risultati
- Presentare anche pubblicamente i risultati dell’indagine.

SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
- Pubbliche amministrazioni
- Uffici studi di enti di ricerca pubblici e privati, nazionali e internazionali
- Organizzazioni europee e internazionali preposte all’analisi di dati di popolazione
- Aziende demoscopiche e di sondaggi
- Agenzie sanitarie, ambientali e di gestione dati.


Parere delle parti sociali


ORGANO O SOGGETTO ACCADEMICO CHE EFFETTUA LA CONSULTAZIONE
Direttore del Dipartimento di Scienze Statistiche, Prof.ssa Rosella Rettaroli; Coordinatore del Corso di studio, Prof.ssa Lucia Pasquini; Commissione Quality Assurance del Corso di studio, Prof.ssa Alessandra Samoggia e Dott.ssa Cinzia Viroli.


ORGANIZZAZIONI CONSULTATE O DIRETTAMENTE O TRAMITE DOCUMENTI E STUDI DI SETTORE
Per individuare i fabbisogni formativi e le competenze necessarie alle figure professionali formate e i possibili sbocchi occupazionali dei laureati sono state selezionate le seguenti organizzazioni rappresentative a livello nazionale e internazionale: Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT) sede per l’Emilia- Romagna e le Marche; Unindustria; Ufficio statistico Comune di Bologna; ARPA Regione Emilia-Romagna; Servizio statistico Regione Emilia-Romagna; Prometeia; Servizio sanitario Regione Emilia-Romagna; Politiche sociali Regione Emilia-Romagna; UnipolSai; Comitato Emilia-Romagna dell’Ordine nazionale degli attuari; Accenture; AUSL Bologna-Dipartimento di sanità pubblica; IRES.


MODALITA' E CADENZA DI STUDI E CONSULTAZIONI
L’ultima consultazione è stata effettuata mediante un incontro seminariale svoltosi il 15 ottobre 2014. In sintesi, alle parti consultate è stato proposto un confronto in merito a: i fabbisogni formativi, gli obiettivi formativi e gli sbocchi occupazionali previsti nello schema di progettazione del corso di studio.
La consultazione ha complessivamente confermato la validità del progetto formativo: le parti consultate hanno indicato che gli obiettivi del corso di studio, le figure professionali che si preparano, le competenze, le conoscenze e le abilità maturate dagli studenti lungo il percorso di formazione universitaria vanno ampiamente incontro alle esigenze del mercato del lavoro e al loro potenziale inserimento nelle aziende del settore.
Tutti gli intervenuti hanno concordato sull’opportunità di:
- dare maggior peso alle attività formative che perfezionano la capacità di interpretazione e comunicazione dei risultati di un’analisi statistica
- perfezionare le competenze utili alla progettazione di banche dati e all’utilizzo di quelle esistenti
- aprire all’internazionalizzazione per offrire ai laureati maggiori opportunità lavorative.
Consultazioni precedenti erano state svolte nel 2007 e nel 2013. In entrambe le occasioni le parti sociali consultate avevano ritenuto il percorso formativo coerente con le esigenze del mercato del lavoro.


DOCUMENTAZIONE
I verbali degli incontri, i questionari raccolti e i files di presentazione del corso di studio sono reperibili presso la Vicepresidenza di Bologna della scuola di Economia, Management e Statistica.

Contatti e recapiti utili

Prof.ssa Cinzia Viroli: cinzia.viroli@unibo.it

Tutor del corso di studio: Erika Scauzilli ems.bo.tutorclamss@unibo.it

Tutor per l'internazionalizzazione:giulia.martielli2@unibo.it

Segreteria

dott. Maria Antonutto maria.antonutto@unibo.it

tel. 051/2098220

fax 051/227997

Segreteria studenti

Responsabile: Patrizia Pinardi

patrizia.pinardi@unibo.it

Tel. 051/2099279

Indirizzo e recapiti:

Via Zamboni, n. 33, piano terra

40126 - Bologna

tel. 051/2099270

fax: 051/2086226

e-mail: segecosta@unibo.it

Per tutte le informazioni consultare il sito www.unibo.it

Orario di apertura al pubblico: lun-mar-mer-ven 9,00 - 11,15 - mart-giov 14,30 - 15,30

Orario di ricevimento telefonico: lun-mar-mer-ven. 9,00 - 11,15 - mart-giov 14,30 - 15,30

e/o contattare la Segreteria via mail.