Esami di Stato

Per poter esercitare la professione corrispondente al proprio titolo di laurea, la normativa vigente prevede il superamento di un Esame di Stato finalizzato al conseguimento della abilitazione a tale esercizio

L'abilitazione all'esercizio della professione di Dottore commercialista ed Esperto contabile avviene tramite il superamento dell'esame di Stato, dopo il compimento di un tirocinio pratico presso lo studio di un dottore commercialista.

Ai sensi della L. 137 del 07/08/2012 il periodo di tirocinio è ridotto a 18 mesi.

Tutte le informazioni relative al tirocinio obbligatorio si richiedono all'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili della provincia di residenza del laureato interessato o di svolgimento del tirocinio.

Per ciascun Ordine territoriale è istituito un registro dei tirocinanti, aggiornato a cura dell'Ordine medesimo, suddiviso in due sezioni, denominate rispettivamente, tirocinanti commercialisti e tirocinanti esperti contabili, finalizzate alla successiva iscrizione nelle rispettive sezioni dell'Albo: sezione A-Dottori commercialisti; sezione B-Esperti contabili, previo superamento dell'esame di abilitazione.

Con ordinanza emanata dal Ministero dell'Università e della Ricerca vengono indette ogni anno due sessioni di esame di abilitazione all'esercizio della professione.

L'Ufficio Esami di Stato  emana annualmente il bando per l'accesso riferito ad ognuna delle sue sessioni d'esame e cura l'organizzazione dell'esame di abilitazione alla professione.

 

- Informazioni per lo svolgimento degli esami presso la sede di Bologna

- Informazioni per lo svoglimento degli esami presso la sede di Forlì

Informazioni per lo svolgimento degli esami presso la sede di Rimini

 

Per ogni altra informazione in merito alla composizione delle commissioni, le materie delle prove, le disposizioni normative ecc. consultare la pagina dedicata ai Dottori Commercialisti sul portale di Ateneo.